carrello da pesca

I 5 migliori carrelli da pesca per il surfcasting

Se siete appassionati di pesca, il carrello da pesca per il surfcasting è un accessorio di cui probabilmente avete già sentito parlare. Che siate pescatori alle prime armi o esperti, vi sarete probabilmente chiesti come trasportare la vostra attrezzatura da pesca quando siete in spiaggia o sul fiume.

Sul mercato sono disponibili  diversi modelli di carrelli per il surfcasting che vi aiuteranno a trasportare la vostra migliore canna da surfcasting. È importante capire quali sono gli standard da prendere in considerazione prima di effettuare un acquisto.

Che cos’è un carrello da pesca?

Il surfcasting si gode al meglio sulla spiaggia quando si ha tutta l’attrezzatura a portata di mano, ma spesso non è possibile portarla tutta insieme.

Il carrello da pesca è un accessorio utilizzato per trasportare l’attrezzatura da pesca dal veicolo al campeggio. Di solito è dotato di due o quattro ruote e di una maniglia per manovrarlo.

Oltre a un posto per le attrezzature, dispone anche di supporti per separare gli utensili ed evitare che vengano danneggiati dalla caduta. Il pescatore troverà spazio per una borsa frigo e per tutte le altre attrezzature.

Alcuni modelli sono dotati di ombrelli che forniscono ombra in caso di esposizione al sole.

Si noti che esistono anche ottimi carrelli da spiaggia che possono essere utilizzati come carrelli da pesca.

I vantaggi di un carrello da surfcasting per la pesca?

La pesca è uno degli sport acquatici più popolari al mondo. La prima preoccupazione del pescatore è quella di potersi muovere senza difficoltà con la propria attrezzatura ed è qui che entrano in gioco i carrelli da pesca per il surfcasting. Scoprite qui i vantaggi del loro utilizzo.

Spostare l’attrezzatura da pesca in modo sicuro

Quando dovete spostarvi da un punto A a un punto B con pesci che possono pesare più di cento chilogrammi, è probabile che non riusciate a trasportarli con le braccia. L’opzione migliore è quella di utilizzare un carrello da pesca. Questo vi consentirà di spostare con facilità carichi di grandi dimensioni.

Leggi anche :   Surfcasting: come scegliere la lunghezza di una canna da pesca?

Inoltre, può essere facilmente riposto nel bagagliaio dell’auto perché è pieghevole. Il carrello da surfcasting è sicuramente un must per la vostra attrezzatura da pesca.

A prescindere dalle dimensioni dell’attrezzatura che dovete trasportare, potreste dover percorrere lunghe distanze a piedi per raggiungere il vostro luogo di pesca. Spostare l’attrezzatura con le mani può essere faticoso, quindi il carrello da pesca è utile.

Risparmiare tempo e denaro

Oltre a poter trasportare i vostri effetti personali, il trolley vi fa risparmiare tempo. Nelle gare in cui il tempo è un bene prezioso, portare i propri effetti personali a distanza di sicurezza e fare diversi giri è tutt’altro che un vantaggio.

Il trolley da surfcasting è un ottimo alleato per trasportare tutto in un solo viaggio. Inoltre, vi farà risparmiare denaro, in quanto potrete fare a meno di un addetto ai bagagli ogni volta che verrete a pescare.

Come scegliere un carrello da pesca per il surfcasting?

Ora che i vantaggi dell’utilizzo di un carrello da pesca sono noti, esaminiamo i criteri di selezione del carrello da pesca ideale per il surfcasting. I carrelli da pesca si differenziano tra loro per i materiali utilizzati, gli accessori e lo stile del design.

Materiali di produzione

I materiali che entrano nella progettazione del carrello da surfcasting sono diversi e influiscono sulla qualità dell’attrezzatura in modi quali:

  • La durata del carrello ;
  • La sua resistenza e ;
  • Il suo peso

Costruzione in acciaio

L’acciaio è un materiale ben noto per la sua resistenza e i carrelli realizzati in questo materiale sono generalmente disponibili a prezzi ridotti. Lo svantaggio è che spesso sono pesanti e si arrugginiscono più rapidamente.

La durata di questi carrelli da pesca dipende dalla frequenza con cui vengono utilizzati e dalla manutenzione che ricevono. Dovranno essere verniciati regolarmente con un antiruggine.

Struttura in alluminio

L’alluminio è resistente alle correnti marine ed è il materiale preferito per realizzare carrelli da pesca resistenti e leggeri. In questo caso, è necessario scegliere un buon stile di costruzione, in modo che il carrello non si pieghi sotto i carichi.

In fase di progettazione, è importante assicurarsi che i supporti siano ben distribuiti in modo da poter sostenere i carichi senza deformarsi. Per quanto riguarda il costo, è molto più alto di quello dei carrelli in acciaio.

Struttura in acciaio inox

L’acciaio inox è più resistente e durevole dei due materiali precedenti e consente di progettare carrelli di buona qualità e di lunga durata. A causa del costo elevato, i carrelli in acciaio inox non sono molto diffusi. Inoltre, la sua durata non consente ai produttori di effettuare vendite ripetute.

Leggi anche :   Qual è la migliore canna da surfcasting?

Stile di design

Il posizionamento delle staffe influisce sulla resistenza del carrello, sulla sua capacità di sostenere carichi elevati e sullo spazio che occupa quando viene riposto. A tal fine, si consiglia di osservare le dimensioni delle cerniere, delle staffe e delle viti utilizzate per il montaggio.

Il meccanismo utilizzato per sostenere l’attrezzatura deve essere in grado di resistere alle condizioni atmosferiche, come la sabbia e il terreno instabile. Le ruote del carrello devono essere in grado di girare senza problemi anche se è carico. Un carrello con ruote proporzionate alle sue dimensioni eviterà spiacevoli sorprese.

Accessori

Alcuni modelli di carrello da pesca sono dotati di accessori che offrono ulteriori vantaggi.

  • Una maniglia: anche se sembra essenziale, alcuni modelli non ne hanno una e dovrete costruirla voi;
  • Un ripiano: in alcuni modelli è rimovibile o può essere ripiegato;
  • Colonne di canne: servono a sostenere le canne;
  • Un supporto per pali: alcuni modelli sono dotati di slot per il montaggio di pali;
  • Cestello: in alcuni modelli è integrato nel carrello;
  • Ruote per la spiaggia: per la comodità del pescatore, i produttori dotano i carrelli di ruote a bassa pressione, di solito di dimensioni notevoli.

Quali sono i diversi tipi di carrelli da pesca?

I tipi di carrelli da pesca si differenziano in base alla loro gamma e anche in base al materiale utilizzato per la loro fabbricazione. Così troviamo :

Carrelli entry level

La maggior parte di questi modelli sono realizzati in acciaio e sono relativamente economici (poco meno di 80 euro). Tuttavia, un carrello in acciaio di buona qualità richiede un budget di circa 50 euro.

I carrelli da pesca in acciaio con supporti e colonne di dimensioni ridotte sono da evitare perché non durano a lungo.

Evitate anche i carrelli in alluminio che costano meno di 80 euro, perché sono progettati per carichi piccoli e non sopportano troppe sollecitazioni.

Oltre a questi elementi, gli accessori a corredo sono altrettanto piccoli e le ruote di cui sono dotati non resistono troppo bene alla sabbia.

Carrelli di fascia media

I carrelli da pesca di questa categoria costano tra i 100 e i 200 euro. La maggior parte di essi è realizzata in alluminio e proviene da marchi spagnoli.

La maggior parte di questi carrelli da surfcasting è dotata di portacanne e di ripiani rimovibili. L’aspetto positivo è che sono realizzati in alluminio e non sono soggetti alla ruggine causata dalle correnti marine.

Per più di 150 euro, potrete usufruire di attrezzature con ruote a bassa pressione che vi permetteranno di muovervi sulla sabbia in tutta tranquillità. Tuttavia, bisogna fare attenzione a non acquistare modelli con ruote cinesi che possono deformarsi rapidamente sotto il sole.

Leggi anche :   Quale taglia di mulinello per il surfcasting?

Carrelli di alta qualità

Questa categoria è riservata ai camion di fascia alta e non ci sono molti produttori.

Qui troverete carrelli da pesca per il surfcasting realizzati in acciaio inossidabile, accompagnati da tutti gli accessori necessari per godere di sessioni di pesca indimenticabili. La resistenza dell’acciaio inossidabile è ben nota e la qualità degli accessori che lo accompagnano è altrettanto garantita.

La maggior parte dei modelli di alta gamma è dotata di un catalogo che facilita il montaggio e lo smontaggio del carrello. I marchi offrono anche l’attrezzatura necessaria per la partecipazione alle gare come opzione.

Come si cambiano le ruote di un carrello da surfcasting?

La sostituzione delle ruote del carrello da pesca è un’operazione che ogni pescatore deve affrontare prima o poi. Indipendentemente dal vostro livello di esperienza, questo compito può essere talvolta complicato. Scoprite qui alcune tecniche di smontaggio delle ruote del vostro carrello.

Lo smontaggio delle ruote di un carrello da surfcasting è un’attività che deve essere eseguita con grande attenzione, poiché c’è il rischio di danneggiarle.

  1. Utilizzando il kit di smontaggio, rimuovere i pneumatici dal carrello. Si raccomanda di appoggiare il carrello in un luogo pulito e stabile.
  2. Appoggiare un piede sulla ruota da sostituire per esercitare una pressione su di essa.
  3. Con un cacciavite sufficientemente duro, incastrare un lato della ruota tra la ruota e il pneumatico. Fate attenzione a non strappare la camera d’aria, se presente.
  4. Utilizzare un secondo cacciavite come leva per rimuovere il pneumatico in modo simile a come si farebbe con un pneumatico forato di una moto.
  5. Non dimenticate di usare il detersivo per piatti per facilitare l’estrazione della ruota. Questo facilita lo scorrimento.
  6. Una volta effettuata la manutenzione, rimontate il pneumatico, avendo cura di posizionare correttamente la camera d’aria e di avvitarla alla ruota.

Scegliere un carrello da pesca per il surfcasting non è un compito facile, soprattutto per il gran numero di marche e modelli presenti sul mercato. Qualunque sia il vostro budget, l’acquisto del carrello da pesca per il surfcasting deve essere effettuato tenendo conto dei criteri che garantiscono un’attrezzatura di qualità.

Test del miglior carrello da pesca

Abbiamo selezionato i migliori carrelli da pesca. Se volete saperne di più sul collaudo di un carrello da spiaggia, potete guardare il seguente video.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *